Fioriere in corten ed il suo utilizzo

Il CORTEN è un acciaio che fa parte della categoria dei bassi legati o comunemente chiamato acciaio patinato.

Il grande successo raggiunto da esso deriva dalle due principali caratteristiche che lo distinguono:

  • Elevata resistenza alla corrosione (CORrosion resistance);
  • Elevata resistenza meccanica (TENsile strength).

Grande considerazione, nella nostra azienda, lo hanno le fioriere e i vasi in corten. Ma prima di iniziare a parlare dei nostri prodotti totalmente realizzati con questo materiale, identifichiamolo:

Questo acciaio brevettato dalla United States Steel Corporation (U.S.S.) nel 1933, si è ormai decisamente affermato non solo in America, dove è utilizzato su vastissima scala, ma anche in Europa e in altri Paesi dove è stato vantaggiosamente adottato in numerosissime applicazioni.La principale peculiarità dell’acciaio COR-TEN è quella di autoproteggersi dalla corrosione elettrochimica, mediante la formazione di una patina superficiale compatta passivante, costituita dagli ossidi dei suoi elementi di lega, tale da impedire il progressivo estendersi della corrosione; tale film varia di tonalità col passare del tempo, solitamente ha una colorazione bruna.

Inoltre, l’ottima resistenza offerta dal COR-TEN alla corrosione atmosferica, consente l’utilizzazione di questo prodotto allo stato “nudo

corten

“, oppure, se pitturato, di ridurre sensibilmente le periodiche operazioni di manutenzione. L’acciaio COR-TEN, durante l’esposizione allo stato non pittu

rato alle diverse condizioni atmosferiche, si riveste di una patina uniforme e resistente, costituita dagli ossidi dei suoi elementi di lega, che impedisce il progressivoestendersi della corrosione.

È evidente il comportamento notevolmente diverso dell’acciaio COR-TEN rispetto a quello al carbonio nei confronti dell’azione corrosiva, infatti in quest’ultimo il film superficiale formato dai prodotti di ossidazione (ruggine) risulta poroso e incoerente e per questo non idoneo a passivare il sottostante metallo. La formazione del film superficiale passivante avviene però solo in presenza di determinate condizioni ambientali quali:

  • esposizione all’atmosfera;
  • alternanza di cicli di bagnamento-asciugamento;
  • assenza di ristagni e/o contatti permanenti con acqua.

In caso contrario il film protettivo non si forma e l’acciaio COR-TEN si comporta come un comune acciaio al carbonio.

Di solito il film protettivo non si forma quando si hanno determinate condizioni ambientali quali:

  • ristagni di acqua,
  • ambienti con cloruri o in presenza di acqua di mare. I cloruri tendono a non formare un film protettivo;
  • schermature;
  • applicazioni di pitture o cere protettive subito dopo l’esposizione del Corten all’atmosfera cioè prima della formazione e crescita del film passivante Tali rivestimenti impediscono la formazione del film.

Solitamente utilizzato in interventi di carpenteria di tipo pesante o per la realizzazione di sculture, l’acciaio COR-TEN proprio grazie alle caratteristiche meccaniche del materiale, all’alta resistenza alla corrosione e alle particolari tonalità cromatiche ha trovato di recente applicazione in architettura nella realizzazione di profili per serramenti dotati di tecnologia a taglio termico.

Vi esistono varie tipologie di Corten:

  • COR-TEN tipo A: comunemente denominato al fosforo, viene utilizzato per applicazioni architettoniche. Ha una resistenza agli agenti atmosferici da 5 a 8 volte quella dell’acciaio al carbonio;
  • COR-TEN tipo B: comunemente denominato al vanadio, viene utilizzato per strutture fortemente sollecitate. Ha una resistenza agli agenti atmosferici di circa 4 volte quella dell’acciaio al carbonio;
  • COR-TEN tipo C: viene utilizzato per strutture fortemente sollecitate. Ha una resistenza agli agenti atmosferici di circa 4 volte quella dell’acciaio al carbonio.

La composizione chimica del COR-TEN A , comunemente denominata “al fosforo”, conferisce a questo tipo di acciaio una resistenza all’attacco degli agenti atmosferici da cinque a otto volte superiore a quella di un comune acciaio al carbonio.

Il COR-TEN A è l’acciaio che più si presta per essere impiegato allo stato non pitturato e, per il suo gradevole aspetto, si rivela particolarmente idoneo per applicazioni “architettoniche”.

In pratica si può affermare che, in atmosfera industriale o rurale, la corrosione del COR-TEN A non verniciato si arresta dopo aver provocato una diminuzione di spessore di circa 0,05 millimetri, mentre, in ambiente marino progredisce leggermente col passare degli anni, pur rimanendo decisamente inferiore a quella riscontrata nei comuni acciai al carbonio.

Il COR-TEN A viene normalmente prodotto in spessori fino a 12,5 millimetri.

Questo tipo di COR-TEN, comunemente denominato “al vanadio”, è caratterizzato da una composizione chimica che permette di mantenere elevate caratteristiche meccaniche anche in forti spessori.

La resistenza alla corrosione atmosferica è di circa quattro volte superiore a quella di un comune acciaio al carbonio.

Anche il COR-TEN B può essere impiegato allo stato non pitturato, senza tuttavia raggiungere effetti estetici simili a quelli del COR-TEN A.

I prodotti in COR-TEN B, data la gamma estesa di spessori in cui sono disponibili (fino ed oltre i 100 mm), trovano vasta applicazione in tutte quelle costruzioni, anche complesse, in cui sono richieste elevata resistenza meccanica e buona resistenza alla corrosione atmosferica.

Il COR-TEN C, introdotto sul mercato più recentemente, presenta una resistenza meccanica notevolmente superiore agli altri due tipi (A e B), pur conservando caratteristiche di resistenza alla corrosione atmosferica è di circa quattro volte superiori a quelle degli acciai al carbonio.

Il tipo C offre quindi nuove interessanti possibilità di impiego per l’acciaio COR-TEN, specialmente in quelle applicazioni per le quali le moderne tecniche di progettazione richiedono materiali aventi una resistenza meccanica sempre più elevata.

I prodotti in COR-TEN C, vengono fabbricati con spessori fino a 25,5 millimetri. Fanno eccezione i profilati il cui spessore massimo è di 19 millimetri.

I VANTAGGI DEL CORTEN:

  • ·  costo minore, a parità di resistenza meccanica, per la possibilità di ottenere risparmi di peso conseguenti alla minore sezione del materiale adoperato;
  • costo minore, a parità di durata in servizio, dovuta alla maggiore resistenza alla corrosione rispetto agli acciai comuni;
  • costo complessivo minore dovuto a riduzione delle spese di manutenzione e alle economie di peso ottenibili con l’impiego di questo acciaio

Le nostre fioriere in corten sono resistenti, economiche e punto fondamentale, sono costruite su misura per soddisfare i bisogni e realizzare i desideri di tutti.
Alcuni dei nostri prodotti realizzati in acciaio Corten:

Processo di ossidazione naturale
fioriere in corten su misura

Processo di ossidazione accellerato con acidi

fioriera in corten su misura

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *